Weekend lagunare: VENEZIA

A marzo abbiamo deciso che fosse ormai ora di portare Vittoria a Venezia. Quasi 7 anni è l’età giusta per apprezzarla e rimanerne incantata. E così è stato!

Siampo partiti in treno al sabato mattina (9:35) e siamo tornati domenica sera alle 17: 50. Il viaggio da Milano dura circa 2 ore e mezza (168 euro in 3)

Come prima visita un weekend ci è sembrato un tempo sufficiente

L’alloggio lo abbiamo trovato su Booking e si è trattato di un comodo appartamento con 2 camere da letto, bagno, un soggiorno e una cucina abitabile. La zona è perfetta perchè p dietro Piazza Roma e il prezzo più che ragionevole (126 euro a notte – tariffa non rimborsabile – colazione inclusa)

Appena abbandonate le borse abbiamo iniziato ad avventurarci nelle calli in direzione San Marco. Superfluo dire che meravigliose atmosfere abbiamo incontrato e quanto stupore abbiamo visto negli occhi delle bambine, incrociando continuamente “viuzze”  allagate, con le barchette parcheggiate e un’infinità di ponti e piazze da attraversare.

Passo passo siamo arrivati al Ponte di Rialto. Fatte le classiche foto ci siamo imbarcati sul vaporetto ed abbiamo raggiunto la celebre Piazza San Marco..dove tra le serrate corse dietro gabbiani e piccioni…abbiamo osservato i 2 Mori che suonano le campane, il Leone alato, la cupola d’oro del campanile, l’imponente Palazzo Ducale, la Basilica e l’immensa piazza. Abbiamo poi camminato fino ad arrivare al primo punto di osservazione del Ponte dei Sospiri e abbiamo raggiunto l’Arsenale. 2 passi nei giardini e si è fatta sera. Con il vaporetto siamo tornati comodamente al nostro appartamento, dove abbiamo potuto fare una bella spesa alla Coop (ultra cara) e abbiamo così cucinato e mangiato comodamente a casa …preparandoci per un bellissimo dopocena lungo il Canal Grande, illuminato ed elegante , come solo di notte si può ammirare. Poca gente in giro, appartamenti eleganti e fastosi illuminati ed esposti come vetrine sul fiume e una piazza che vista di sera, senza tutisti, rumore e folla è sembrata sconfinata.

La mattina seguente abbiamo ripercorso la stessa strada ma questa volta dopo ben 4 imbarcazioni abbiamo raggiunto l’isola di Burano. Posto che consiglio vivamente a chiunque… per la bellezza, l’isolamente, la pace e soprattutto i colori. Case di tutte le sfumature, persiane abbinate, piazze immense deserte e silenziose e sullo sfondo ovunque il mare e la laguna. Sembrava quasi di essere in un paese del nord Europa. Pochi negozi..tutti rigorosamente di souvenir (merli, maschere e vetro) e un paio di ristoranti e bar. Per il resto massima libertà per i bimbi di correre sereni …senza auto, smog, folla o pericoli. E’ stata una bellissima gita e per i bimbi davvero divertente.

Abbiamo così concluso il notro indimenticabile weekend. Non abbiamo potuto visitare un solo museo perchè il tempo era davvero poco e Venezia è bella da girare così…senza fretta, senza stress ma con il desiderio nel cuore… di tornarci e ritornarci in continuazione.

Per fortuna abitiamo così vicini a questa città unica e sorprendente!!!!!

20150321_124306 20150321_145642 20150321_154117 20150321_165040 20150321_223112 20150322_141629 20150322_142253 20150322_144058

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...