Pedalando nella pineta: Bibbona-Cecina

Cosa c’è di meglio di qualche giorno di mare all’inizio di giugno? Quando tutto inizia ad avere l’aspetto dell’estate: l’umore ti porta a voler evadere dalla consuetudine, le giornate sono eterne, il caldo inizia a farsi sentire e il bisogno di pucciarsi nell’acqua irrefrenabile. (In realtà amo il mare in ogni stagione e più invecchio più diventa un’esigenza contemplativa). Comunque…..ogni anno arriva questo momento e stavolta abbiamo optato per 4 giorni a Marina di Bibbona, in un campeggio sul mare: FreeBeach (offerta super last second: 70 euro x 3 notti)

Il viaggio è stato un pò tortuoso per via del grande esodo ma una volta individuata l’ora, ci abbiamo messo poco più di 3 ore. Abbandonata Livorno anche il paesaggio inizia a farsi più marittimo: pinete che costeggiano l’autostrada che si susseguono a non finire, il sole basso che si scorge dietro le piante ben allineate, il panorama che si fa piatto, vuoto, rilassante….toscano e la luce che ti calma e ti fa sognare!!!

Il villaggio è molto carino. Le mobilhome sono confortevoli, con 2 camere, un bel patio esterno e un giardinetto in cui prendere comodamente il sole. All’interno della struttura c’è una bella piscina (nelle ore pomeridiane parecchio incasinata di bimbi e genitori rumorosi), un bar, un market fornito, un noleggio bici e un ristorante (consiglio di cenare al piano superiore..molto più elegante e confortevole)

La spiaggia è vicinissima: 2 minuti di pineta, immersi in un percorso vita/benessere con esercizi e attrezzi per svolgere il compito. Ci sono bagni privati e tratti di libera. Ovviamente a giugno la folla non esiste! Molto godibile..anche se il mare non proprio indimenticabile.

La cosa però consigliabile è l’affitto di biciclette e percorrere lo sterrato da Bibbona a Cecina. Una straordinaria manciata di km in una pineta avvolgente, ombreggiata, profumata… con accessi e scorci incredibili sul mare. Sembra di entrare in un’enorme e infinita basilica, con volte e navate irraggiugibili. Al tramonto è l’ora migliore: pochissima gente, il sole che cade in mare, il cane libero ovunque e  il silenzio che permette a tutti gli animaletti del bosco di cantare e al vento di muovere le altissime piante.

Non ho molto altro da aggiungere a questa breve vacanza: è stato uno stacco dalla quotidianità, un bel momento di relax, 4 giorni di noi soltanto, una breve pausa che ci ha aperto le porte dell’estate, delle vacanze vere, che ci ha dato la carica per affrontare gli ultimi impegni di fine anno scolastico e ci ha dato l’illusione che il mare fosse lì ad aspettarci. In realtà agosto… a pensarci… era ancora parecchio lontano!!!

Jpeg

Jpeg

Jpeg

Jpeg

Jpeg

Jpeg

Jpeg

Jpeg

Jpeg

Jpeg

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...