Il viaggio come meta

Vittoria, qual è la cosa più bella che ti è piaciuta di Venezia?: “mamma…tutto tutto…ma la cosa più divertente è stato giocare in piazza con i piccioni e i gabbiani”. Stessa risposta mi è stata data l’anno scorso…. dopo un viaggio a Parigi ed Eurodisney: “la cosa più bella mamma è stata quando eravamo a Notredame e quel signore mi ha messo in mano i bocconi di pane e mi venivamo addosso tutti gli uccellini”.

Di fronte a questa risposte non nego di avere avuto qualche istante di smarrimento e di aver pensato che forse basterebbe andare in piazza del duomo a Milano, per farla felice allo stesso modo… ma evitando tanti sbattimenti. Poi però mi sono ricreduta. Questi episodi per lei così piacevoli sono quasi certa che saranno le “chiavi” che userà da adulta, per recuperare tanti altri ricordi legati a queste esperienze.

Stamattina …dopo averla lasciata a scuola …mi sono messa a spulciare le mie vecchie foto alla sua stessa età. Anch’io ero a Venezia e anche io forse non apprezzavo tutto ciò che abbiamo fatto. Ma mi è bastato vedermi sulla gondola, di fianco ai miei genitori, con in mano un gelato… per ricordare tante altre cose di quei giorni: i vaporetti, il mio stupore incredibile appena uscita dalla stazione nel trovarmi in una città completamente diversa da tutte quelle che avevo conosciuto fino ad allora. Come se mi fossi trovata su un enorme palcoscenico fatto di acqua, barche, senza marciapiedi, biciclette e automobili. Mi sono ricordata della Piazza, dei 2 Mori che suonavano le campane, della pesante salita sul campanile di San Marco per goderne il panorama. E ancora… dell’isola di San Giorgio lì di fronte…(che mi sembrava la copia esatta della piazza in cui mi trovavo), delle case colorate dell’isola di Burano, del vetro a Murano e dei piccioni da rincorrere…..proprio come Vitto.

Appena tornate a casa abbiamo fatto l’album della vacanza, con foto e ritagli di biglietti e ricordi. Non so cosa farei per esserci il giorno in cui Vittoria riaprirà quell’album e avrà magari la mia età di oggi. Vorrei sentire quali immagini e quali sensazioni le correranno in mente: se penserà a noi, a Pongo appena tosato che tenevamo a turno in braccio avvolto nella coperta perché aveva freddo, alle corse con le amichette sulla piazza silenziosa ed immensa di Burano o ai lunghi giri in vaporetto sotto il cielo grigio e plumbeo tipicamente veneziano. O ancora alle maschere inquietanti nei negozi o alla ricerca di quel musicista che suonava uno stranissimo strumento chiamato “Hang”, che si sentiva in lontananze e che poi abbiamo trovato e conosciuto. Vorrei tanto sapere cosa aggiungerà al ricordo dei piccioni che volavano sulla piazza e alle sue corse sfrenate per raggiungerli.

E’ vero che tante volte sarebbe più semplice scegliere soluzioni di vacanza a sbattimento zero, lasciando la responsabilità del divertimento in mano all’ozio e alla comodità. Ma sono certa che invece i viaggi più impegnativi, le esperienze più complesse e i percorsi più tortuosi, per raggiungere una meta, lascino segni molto più indelebili, ricordi inestimabili ed elementi per essere persone migliori. Occorrono strumenti adatti per sapersi muovere meglio in questo mondo e nella vita, con consapevolezza, sicurezza e autonomia.

Per tutto questo ho deciso che continuerò a viaggiare con lei, senza scoraggiarmi di fronte a qualche difficoltà e ad un po’ di stanchezza. Cercherò di guardare il mondo con i suoi occhi per stupirmi ancora di fronte alle cose più semplici e mi impegnerò sempre affinché anche per lei il mondo sia una sfera da conoscere ed apprezzare per farne una sua ricchezza.

Per questo motivo mi sto specializzando: voglio unire questa mia ricerca a soluzioni pratiche ed intelligenti, che possano lavorare in sinergia per realizzare viaggi e vacanze per piccoli esploratori curiosi e genitori felici.

E questo lavoro lo voglio condividere con tutte le mamme come me.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...